"Noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza." (E. Malatesta)

Comunicato diffuso dalla Commissione di Corrispondenza della Federazione Anarchica Italiana


Comunicato del 7 luglio 2003

Esprimiamo piena solidarietà al compagno del Circolo Libertario "E. Zapata", colpito da una testata in faccia da un "disobbediente" durante un presidio antirazzista a Pordenone.

Il fatto è doppiamente grave, poiché l'aggressione è avvenuta a freddo e poiché è stata compiuta durante una manifestazione unitaria, che ha coinvolto numerosi immigrati e diverse realtà antirazziste locali in un clima festoso e pacifico.

Questi comportamenti squadristi da parte dei "disobbedienti" sono pratica consueta e ripetuta nel corso degli anni nel nord-est ma non solo.

Ribadiamo come sia sempre più necessario lottare contro ogni forma di autoritarismo, espressione non solo dello Stato, ma anche di quei gruppi come i "disobbedienti", che ne riproducono in toto le logiche gerarchiche.

Commissione di Corrispondenza della Federazione Anarchica Italiana
Commissione Antirazzista della Federazione Anarchica Italiana

[07-07-2003]

Altri Comunicati della Commissione di Corrispondenza



COMUNICATI

Abbonati, leggi e diffondi "UMANITA' NOVA"
settimanale anarchico
link al sito di umanità novalink al sito di zero in condotta
web-fai@federazioneanarchica.org