"Noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza." (E. Malatesta)

Comunicato diffuso dalla Commissione di Corrispondenza della Federazione Anarchica Italiana


I RIFIUTI DELLA DEMOCRAZIA: PRODI CONNECTION & CAMORRA

Esprimiamo la nostra solidarietà alle donne e agli uomini di Serre che da mesi si oppongono con coraggio alle manovre del governo Prodi che vorrebbe fare scempio di quel territorio realizzando una discarica in località Valle della Masseria in un'importantissima area umida protetta. Nelle ultime ore la situazione rischia di precipitare irreversibilmente: il governo ha rifiutato qualunque ipotesi di mediazione, ha respinto al mittente le proposte avanzate dalla comunità locale, e ha addirittura mandato l'esercito per iniziare i primi lavori di sbancamento mentre i cittadini di Serre venivano letteralmente aggrediti a sangue freddo dalle forze dell'ordine. Il carattere fortemente repressivo e autoritario della sinistra di governo viene confermato ancora una volta da questo atto di imperio con cui si vuole imporre ai cittadini di Serre la distruzione di un ecosistema preziosissimo con conseguenze letali sulla salute dei cittadini, sull'allevamento, sull'agricoltura, sull'economia. Anziché ragionare concretamente sulle alternative possibili alla creazione di discariche, nocive e pericolose, il governo preferisce impuntarsi calpestando l'opposizione sociale e disconoscendo persino il ruolo degli amministratori locali. D'altra parte, creare una nuova discarica significa regalare ulteriori occasioni di profitto alla camorra e a tutte le organizzazioni che lucrano da sempre - all'ombra dei poteri forti e della classe dirigente - sul traffico, lo smercio e lo smaltimento dei rifiuti in Campania e in tutto il Mezzogiorno. Bisogna sostenere attivamente la mobilitazione degli abitanti di Serre per aiutarli a difendere la loro terra dalle mire speculatrici e devastatrici del governo e delle organizzazioni criminali. La lotta per la salvaguardia di Serre appartiene a tutti coloro i quali vogliono un mondo più vivibile, libero dall'inquinamento e dalle nocività che lo stato e il capitale ci somministrano ogni giorno.

Commissione di corrispondenza della Federazione Anarchica Italiana - FAI

cdc@federazioneanarchica.org
www.federazioneanarchica.org


Altri Comunicati della Commissione di Corrispondenza



COMUNICATI

Abbonati, leggi e diffondi "UMANITA' NOVA"
settimanale anarchico
link al sito di umanità novalink al sito di zero in condotta
web-fai@federazioneanarchica.org