"Noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza." (E. Malatesta)

Mozioni e documenti della Federazione Anarchica Italiana


Mozioni approvate al XXVI Congresso - 2a sessione straordinaria e dal Convegno nazionale della FAI, Livorno 22-23 novembre 2008


Sulla nomina della Redazione di Umanità Nova

Come già emerso dal dibattito pubblicato sul Bollettino Interno, confermano la loro disponibilità e il loro impegno a costituire il Collettivo Redazionale di Umanità Nova due compagni della Federazione Anarchica Milanese, due compagni bolognesi, tre compagni del Gruppo Germinal di Carrara, due compagni del Gruppo Cafiero di Roma, una compagna della FA Spixana.


Sulla nomina della Commissione Relazioni Internazionali

Le compagne e i compagni della FAI riuniti a congresso il 22 novembre 2008, prendono atto dell'impossibilità di nominare la nuova Commissione Relazioni Internazionali. Apprezzando e tenendo conto della disponibilità espressa da un compagno della FAM e da un compagno triestino a fare parte della Commissione Relazioni Internazionali, il Congresso indice una terza sessione da tenersi entro il prossimo marzo per la nomina della commissione. Nel frattempo, si dà mandato a un compagno del Gruppo Cafiero di Roma - resosi disponibile in tal senso - a rappresentare la FAI in occasione della riunione CRIFA e della sessione straordinaria del Congresso IFA che si terrà nel gennaio 2009.


Sulla situazione finanziaria di Umanità Nova

Le compagne e i compagni della FAI riuniti a convegno il 22 e 23 novembre 2008 a Livorno, vista la pesante situazione economica di Umanità Nova e il previsto aumento dei costi di spedizione a partire dal 2009, concordano sulla necessità di aumentare il sostegno collettivo al giornale.

Decidono perciò di:

dare maggiore impulso alla campagna abbonamenti 2009 anche attraverso iniziative pubbliche ad hoc, nonché attraverso la ricerca sul territorio di nuovi possibili abbonati e sostenitori; dare impulso alla diffusione militante durante le manifestazioni, nonché attraverso incontri con i lettori; pubblicare sul sito web di Umanità Nova i punti vendita diffusi sul territorio; attivare sul sito web di Umanità Nova un sistema che dia la possibilità ai lettori in internet di effettuare direttamente sottoscrizioni; sollecitare i gruppi e le realtà federate a organizzare annualmente iniziative a sostegno del giornale (cene, feste, concerti, ecc.).

Decidono inoltre di verificare al prossimo convegno della FAI la situazione finanziaria di Umanità Nova per poter mettere in campo - se necessario - una campagna di sottoscrizione straordinaria.


Partecipazione della FAI alla manifestazione del 6 dicembre a Susa

I compagni e le compagne della FAI riuniti a convegno il 22 e 23 novembre a Livorno ritengono importante la partecipazione al corteo NO TAV del 6 dicembre a Susa.

La lotta contro la nuova linea ad alta velocità tra Torino e Lyon è arrivata a un punto cruciale: entro fine dicembre verranno presentati i nuovi tracciati, necessari alla conferma del finanziamento Ue per la tratta transfrontaliera dell'opera. Il governo minaccia di usare la forza, le amministrazioni locali sono ormai schierate a favore del TAV.

Il movimento che nel 2005 sconfisse con la resistenza popolare e la rivolta l'occupazione militare, torna in piazza per ribadire un'opposizione senza "se" e senza "ma" a un'opera inutile, costosa e devastante.

Gli anarchici federati oggi come allora scendono in piazza per sostenere le ragioni dell'azione diretta e dell'autogestione.


Partecipazione della FAI alla manifestazione del 29 novembre a Parma contro il razzismo

Il Convegno della FAI riunito a Livorno il 22 e 23 novembre 2008 e la Commissione Antirazzista sostengono la manifestazione del 29 novembre a Parma promossa dall'Assemblea contro il razzismo e la "Carta di Parma" in risposta al pestaggio di Emanuel Bonsu ad opera di una squadra speciale della polizia locale.

Siamo consapevoli che simili fatti non sono l'eccezione ma rappresentano la normale conseguenza del pacchetto sicurezza e delle altre normative anti-immigrazione, Turco-Napolitano prima e Bossi-Fini dopo.

Le anarchiche e gli anarchici federati sono sempre al fianco di tutti gli sfruttati e lottano per la costruzione di una società libera da ogni discriminazione.

Costruiamo comitati antirazzisti in ogni luogo, rifiutando l'emergenza-sicurezza e la politica della paura!

La vera emergenza è il pericolo che quotidianamente corrono gli immigrati, i soggetti sociali ritenuti "deboli" o "diversi", nonché tutte le libertà, a partire da quella di rifiutare il sistema economico e la cultura dominante.

Nostra patria è il mondo intero!


Militarizzazione del territorio, razzismo e repressione

Le compagne e i compagni della FAI riuniti a convegno il 22 e 23 novembre 2008 a Livorno, in merito al punto all'o.d.g. "Militarizzazione del territorio, leggi e provvedimenti razzisti, repressione nei confronti dei migranti e dei movimenti di opposizione sociale" hanno sviluppato un ampio e articolato dibattito che intendono proseguire sul Bollettino Interno e in FAI-List. Le compagne e i compagni riuniti a convegno si propongono di valorizzare lo scambio di esperienze mettendo in campo iniziative di mutuo appoggio. Il convegno decide di approfondire questa tematica ponendola all'ordine del giorno del prossimo Convegno nazionale.


Altre Mozioni e documenti



MOZIONI

Abbonati, leggi e diffondi "UMANITA' NOVA"
settimanale anarchico
link al sito di umanità novalink al sito di zero in condotta
web-fai@federazioneanarchica.org