"Noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza." (E. Malatesta)

Mozioni e documenti della Federazione Anarchica Italiana


Mozione approvata al Convegno del 20-21 Aprile 2002 a Torino [XXIV Congresso della FAI]

Il convegno della FAI riunito a Torino esprime la volontà che il prossimo congresso sia un momento di reale elaborazione collettiva, di confronto e di sviluppo di un orientamento coerente della Federazione.

A tale proposito ritiene opportuno che il congresso debba svolgersi su materiale precedentemente elaborato e discusso fra i gruppi e le individualità federate.

Propone quindi di adottare i seguenti criteri:

   1. Gli organismi di lavoro della FAI presenteranno proprie relazioni entro il 15 ottobre alla Commissione di Corrispondenza. Le relazioni devono contenere il resoconto dell'attività svolta e le proposte per il periodo successivo al congresso; entro la stessa data gruppi e individualità dovranno far pervenire alla Commissione di Corrispondenza i documenti che intendono sottoporre al Congresso.
   2. La CdC si incaricherà di raccogliere e far pervenire per posta ai gruppi e individualità il materiale entro il 15 novembre.
   3. Entro il 15 dicembre gruppi ed individualità faranno pervenire alla CdC valutazioni ed orientamenti sul materiale prodotto. La Commissione di Corrispondenza lo metterà a disposizione dei partecipanti al Congresso.
   4. All'inizio del Congresso la Commissione di Corrispondenza effettuerà la verifica dei mandati scritti che i delegati hanno ricevuto dai propri gruppi.
   5. Il Congresso organizzerà i tempi di lavoro in modo da garantire un'alternanza funzionale fra sessioni plenarie e lavori in Commissione.
   6. Riaffermando il principio che le decisioni congressuali impegnano solo chi le accetta e rilevando nel contempo la necessità che venga espresso l'orientamento dei gruppi e individualità aderenti, il convegno propone i seguenti criteri per rilevare le libere volontà dei federati:
         a. per quanto riguarda i temi contingenti del Congresso (organizzazione dei lavori, nomina della presidenza, ecc.) si esprimeranno i singoli compagni presenti al Congresso.
         b. per quanto riguarda i documenti prodotti nel dibattito precongressuale e le sintesi operate in sede di Commissione, i compagni si esprimeranno sulla base delle deleghe ricevute.

Facendo seguito al dibattito svoltosi il convegno propone il seguente ordine del giorno:

   1. Organizzazione dei lavori congressuali
   2. Resoconto dell'attività degli organismi federali
   3. Analisi della situazione socio-politica dal locale al globale.
   4. Ruolo e obiettivi della FAI nel contesto dell'evoluzione del movimento libertario e sociale
   5. Organismi di lavoro della FAI
   6. Adesioni e dimissioni
   7. Varie ed eventuali

Il congresso, accettando l'autocandidatura dei gruppi ed individualità federate livornesi, fissa il congresso per i giorni 4, 5 e 6 gennaio 2003 a Livorno.



Altre Mozioni e documenti



MOZIONI

Abbonati, leggi e diffondi "UMANITA' NOVA"
settimanale anarchico
link al sito di umanità novalink al sito di zero in condotta
web-fai@federazioneanarchica.org