http://www.zeroincondotta.org
"Noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza." (E. Malatesta)
http://www.umanitanova.org

::22 luglio 2022::


Per un nuovo manifesto anarchico contro la guerra

In questi mesi in cui il dramma della guerra è sempre più portato all'attenzione internazionale dalla crisi in Ucraina, ritorna prepotentemente di attualità il tema dell'antimilitarismo anarchico. Vediamo che da alcuni singoli e gruppi che si dichiarano antiautoritari, libertari o anarchici giunge già da prima dell'invasione russa dell'Ucraina una forte critica al nostro tradizionale antimilitarismo. Abbiamo letto attentamente tali posizioni in questi mesi, riteniamo oggi di dover chiarire il nostro punto di vista.
Il nostro pensiero va dapprima alle nostre compagne e ai nostri compagni che più di un secolo fa, di fronte al dramma della Prima Guerra Mondiale...

Continua a leggere...
EN - FR - ES - PT

::6 giugno 2022::


Mozioni approvate al XXXI Congresso della F.A.I. 2-5 giugno 2022

Le compagne e i compagni presenti al XXXI Congresso della FAI a Empoli, valutano positivamente la campagna antimilitarista lanciata nel giugno 2021 a Massenzatico, e sviluppata nell'ultimo anno con una ricca articolazione di iniziative. Ritengono che l'impegno antimilitarista, sempre caratterizzante del nostro agire, rappresenti attualmente un nodo centrale su cui l'intervento anarchico può esplicitare la propria azione anche attraverso alcune significative campagne e appuntamenti fra cui vengono individuati: AVIANO 19 giugno: manifestazione antimilitarista indetta dal Coordinamento regionale libertario contro guerre, riarmo ed eserciti. TORINO 2 luglio: iniziativa...

Continua a leggere...

::29 maggio 2022::


Contro tutte le basi militari, contro tutte le guerre. Tutte e tutti a Coltano il 2 giugno!

La anarchiche e gli anarchici della FAI sostengono la mobilitazione che sta crescendo contro la prevista nuova base militare a Coltano. Parteciperemo al corteo perché sappiamo che il militarismo si combatte prima di tutto nei territori, lottando contro tutte le sue infrastrutture materiali come caserme, poligoni, industrie belliche ecc. È importante perciò andare a Coltano e sostenere le ragioni di un antimilitarismo radicale che porti avanti l'azione diretta e l'autoorganizzazione di massa. Invitiamo tutto il movimento anarchico e antimilitarista a essere protagonista attivo di questa mobilitazione.
Federazione Anarchica Italiana
(Commissione di Corrispondenza)

Appello per uno spezzone

::8 maggio 2022::


XXXI Congresso della Federazione Anarchica Italiana

Il XXXI congresso della Federazione Anarchica Italiana è convocato per i giorni dal 2 al 5 giugno 2022.
I lavori inizieranno alle ore 11 di giovedì 2 giugno e si concluderanno nel pomeriggio del 5 giugno.
Il congresso si svolgerà a Empoli presso la Casa del Popolo delle Cascine in via Meucci 67.
Questo l’ordine del giorno proposto:
1. Adesioni e dimissioni e verifica adesioni gruppi e individualità

Continua a leggere...

::20 marzo 2022::


Contro la guerra, per la solidarietà globale

La Commissione di Relazioni dell'Internazionale di Federazioni Anarchiche (CRIFA) si è riunita a Marsiglia dal 19 al 20 marzo 2022 e ha discusso sulla guerra in corso in Ucraina. Benché tra le Federazioni che compongono l'Internazionale ci siano delle visioni diverse su alcuni punti, sui quali ci impegniamo a continuare un confronto e una discussione costruttiva, dal dibattito sono emersi importanti punti comuni. Condanniamo l'aggressione criminale all'Ucraina...

Continua a leggere...



::26 febbraio 2022::


Contro la macelleria sociale del governo e dei padroni, per una primavera di lotta!

A due anni dall’inizio della pandemia, il governo continua a portare avanti le sue politiche antipopolari e liberticide. Da una parte, mentre non hanno fatto nulla in termini concreti per migliorare in modo stabile la sanità aumentando i posti letto, assumendo medici ed infermieri, sviluppando la medicina territoriale e di base, le istituzioni hanno approfittato dell’emergenza e della paura del contagio per stringere ancora...

Continua a leggere...